Il percorso si propone di illustrare gli elementi fondanti del Regolamento CLP, si focalizzerà in particolare sui criteri di classificazione al fine di saper valutare la pericolosità di un prodotto e conoscere come l’applicazione del Regolamento impatta sui contenuti dell’etichetta e delle SDS.

Consigliato per

Il corso è consigliato a RSSP/ASPP, HSE manager, consulenti della sicurezza chimica, datori di lavoro, responsabili della redazione di SDS e etichette e, più in generale, a chi si occupa di affari regolatori in azienda.

Parte I – Introduzione alla normativa
Video on demand

Introduzione ai principali obblighi istituiti dal Regolamento CLP: l’obbligo di classificazione dei prodotti chimici, di etichettatura, di notifica delle miscele pericolose e le prescrizioni di imballaggio.

Il Regolamento (CE) n. 1272/2008 ovvero il Regolamento CLP impone a fabbricanti, importatori e utilizzatori a valle di classificare, etichettare e imballare le sostanze e le miscele pericolose in modo adeguato prima dell’immissione sul mercato.
Sulla base dei criteri stabiliti dall’Allegato I, è possibile stabilire se una sostanza o miscela, in relazione ai dati e alle informazioni disponibili e valutati, presenta proprietà che permettono di classificarla come pericolosa. Le proprietà che vengono prese in considerazione sono chimico-fisiche, tossicologiche ed ecotossicologiche.
Allo stesso modo, il CLP stabilisce i criteri dettagliati per gli elementi dell’etichetta e le norme generali relative all’imballaggio, che garantiscono la sicurezza delle forniture delle sostanze e delle miscele pericolose.

Questa prima parte del corso, che fa parte di un tris di webinar, è focalizzata sull’illustrazione dei principi cardine della normativa insieme agli obblighi stabiliti per i diversi attori della catena di approvvigionamento.

A chi è rivolto: a tutti
Durata: 60 minuti
Relatore: Anna Caldiroli

 

Parte II – Criteri di classificazione per proprietà chimico fisiche e tossicologiche
Video on demand

I criteri di classificazione per i pericoli chimico fisici e per la salute dell’uomo.

Il Regolamento (CE) n. 1272/2008 ovvero il Regolamento CLP stabilisce in Allegato I enuncia i criteri per la classificazione delle sostanze e delle miscele; vale a dire che, se sulla base dei dati disponibili un prodotto è ritenuto pericoloso per una certa proprietà, verrà classificato in una classe e categoria di pericolo.

Questa seconda parte del corso, che fa parte di un tris di webinar, è focalizzato sull’illustrazione dei criteri di classificazione per le proprietà chimico-fisiche e tossicologiche attraverso la selezione ed il commento di alcune proprietà, anche mediante la discussione di casi pratici,

A chi è rivolto: a tutti
Durata: 60 minuti
Relatore: Maria Luisa Visconti

 

Parte III – Criteri di classificazione per proprietà ecotossicologiche e possibili future classi di pericolo
Video on demand

I criteri per la classificazione dei pericoli per l’ambiente e cenni alle possibili future classi pericolo.

Il Regolamento (CE) n. 1272/2008 ovvero il Regolamento CLP stabilisce in Allegato I enuncia i criteri per la classificazione delle sostanze e delle miscele; vale a dire che, se sulla base dei dati disponibili un prodotto è ritenuto pericoloso per una certa proprietà, verrà classificato in una classe e categoria di pericolo.

Questa terza parte del corso, che fa parte di un tris di webinar, è focalizzato sull’illustrazione dei criteri di classificazione per le proprietà ecotossicologiche oltre al commento di eventuali future classi di pericolo che potrebbero entrare a far parte della normativa.

A chi è rivolto: a tutti
Durata: 60 minuti
Relatore: Elisa Mantovan