14 Settembre 2022
Ore 10:00

Commento di parti specifiche della SDS estesa con focus sugli usi identificati e gli scenari di esposizione

Il Regolamento REACH prevede che, in talune circostanze, debbano essere elaborate e trasmesse a valle delle schede di sicurezza nella versione estesa, vale a dire con in allegato oppure incluse le informazioni rilevanti tratte dagli scenari di esposizione. Tali SDS riportano inoltre, gli usi identificati e gli eventuali usi sconsigliati. Queste informazioni consentono di conoscere per quali circostanze e per quale popolazione l’impiego di un prodotto è stato valutato e risulta sicuro se si adottano le condizioni operative e le misure di gestione del rischio dettagliate nella documentazione.

Tuttavia, tra le principali difficoltà che incontrano frequentemente gli operatori deputati a raccogliere le SDS e ad utilizzare le informazioni in essere contenute troviamo (i) la decodifica e la comprensione degli scenari di esposizione insieme alla (ii) verifica degli usi identificati e riportati in sezione 1.2 della SDS di sostanze e materie prime utilizzate per la formulazione dei propri prodotti.

Consigliato per

Il corso è consigliato a RSSP/ASPP, HSE manager, consulenti della sicurezza chimica, datori di lavoro, ai responsabili della redazione di SDS e, più in generale, a chi si occupa di affari regolatori in azienda.

A chi è rivolto: a tutti
Durata: 60 minuti
Relatore: Anna Caldiroli

*L’iscrizione è valida per una sola persona, se si desidera iscriverne più di una è necessario ripetere l’iscrizione per ogni partecipante